vacanze in grecia logo cosafrearodi

 

Calendario Eventi

mozzarella in carrozza 01 690x430

Uno dei piatti più famosi del nostro bel Paese : la mozzarella in carrozza è un piatto delizioso , croccante e gustoso , ma perché si chiama così?

Partiamo da un presupposto : la mozzarella deve essere rigorosamente di bufala , il pane possibilmente casereccio e la frittura deve essere dorata al punto giusto per poter avere l’onore e l’onere di essere definita tale .

L’origine della mozzarella di bufala risale addirittura al Medioevo,quando,nella pianura napoletana, le bufale producevano un latte che, a causa della lentezza dei mezzi di trasporto e degli scossoni subiti, giungeva inacidito ai caseifici, determinando una cagliata che si prestava bene ad essere filata . La bufala viene gustata soprattutto al naturale , magari con un filo d’olio extravergine d’oliva , o in insalata , come nella celebre e famosissima caprese .
Ma torniamo alla ricetta della mozzarella in carrozza : e quindi, perché si chiama così?

 

Semplice, perché questo utilizzatissimo formaggio veniva sistemata tra due fette rotonde di pane casereccio che ricordano le ruote di una carrozza , fino a quando non appare nella grande distribuzione il pane in cassetta, o pancarré , che molti hanno adottato e che quindi ha fatto un pò venir meno il suo aspetto originario
Oggi vi proponiamo la sua ricetta,le cui origini sono abbastanza controverse: alcuni sostengono che si tratti di una specialità romana, altri campana. La versione romana solitamente prevede l’utilizzo di altre due ingredienti che arricchiscono la pietanza: il prosciutto cotto e le acciughe.
Si sa con certezza che in tempi remoti veniva preprata quando non si aveva molta voglia di cucinare o per riciclare avanzi. Si chiama così perché è molto simile al croque monsieur francese.

Ingredienti:

pane casareccio
mozzarella (preferibilmente fiordilatte)
uova
latte
farina
sale
olio per friggere

Procedimento:

Tagliate la mozzarella a fette sottili e togliete la crosta dal pane. Su ogni fettina di pane adagiate una fettina di mozzarella e coprite con un’altra fettina.
Passate ogni fetta così farcita nella farina e poi nelle uova, avendo cura di non disfarle.
Friggete in olio caldo. Scolate l’olio in eccesso su carta assorbente. Servite le fette calde.

 

Calendario Eventi

Seguici su Facebook