Novità & Curiosita'

Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
Data : Domenica 3 Dicembre 2017
8
Data : Venerdì 8 Dicembre 2017
9
Data : Sabato 9 Dicembre 2017
10
Data : Domenica 10 Dicembre 2017
14
Data : Giovedì 14 Dicembre 2017
15
Data : Venerdì 15 Dicembre 2017
16
Data : Sabato 16 Dicembre 2017
17
Data : Domenica 17 Dicembre 2017

Spazio Pubblicitario

spazio libero

Ragazzi,ieri si è svolta la quinta Edizione il San Gennaro Day, e io e Giuseppe eravamo lì per immortalare con le nostre macchine fotografiche tutto l'evento e mostrarvele per rendere partecipi anche a chi non è di Napoli di un evento emozionante.

Ma prima è d'obbligo raccontarvi i retroscena per arrivarci e tutte le cose che sono accadute pre-evento.

La prima impresa è stata per me (Sonia) arrivarci....Sono dovuta partire da dove abitiamo,Qualiano,paese in provincia di Napoli,con il pullman, e qui già ci sarebbe da mettersi le mani nei capelli perchè il problema autobus da noi è molto grande, non passano mai o sono in ritardo,insomma una vera odissea. Comunque per fortuna dopo solo venti minuti di attesa,l'autobus passa e io arrivo alla Metrò dove, dopo quasi una ventina di fermate,dove io stavo quasi per addormentarmi tipo Homer Simpson,scendo alla bellissima Stazione Garibaldi e da lì raggiungo Giuseppe al lavoro....dovete sapere che oltre quello che facciamo,lui fa anche un lavoro serio,hihi scherzo.

Raggiungo Giuseppe che mi aspetta con la nostra bellissima moto Honda Dominator (Domiwing) come la chiamo io, che ormai ci porta dovunque,poi un giorno vi diremo perchè la chiamiamo in questo modo,e raggiungiamo via Duomo,parcheggiamo sullo stallo della moto un pò più in basso e ci troviamo nel luogo dell'appuntamento,dove erano ancora in fase di preparazione,ragazzini che correvano da tutte le parti,gente che si chiedeva a che ora cominciasse,prove tecniche di canto con relative sfuriate di un prete che ha richiamato alcuni artisti che provavano mentre era in atto la messa,la scena è stata per lo più tra il buffo e il drammatico ahah. Come se non bastasse, ci avviamo al ritiro accredito Stampa (siamo dei fotografi di un agenzia di stampa Estera) senza non pochi problemi poichè c'erano stati degli equivoci e non trovavano il nostro pass, ma ci riusciamo dopo aver parlato con l'ufficio Stampa Manuela (davvero gentilissima e professionale), e attendiamo l'inizio senza non prima mangiucchiare qualcosina e ne approfittiamo per provare le nuove patatine Più Gusto della San Carlo al salame e finocchietto selvatico,una vera bontà.(non fatevele scappare).

Inoltre non sono mancati baci e abbracci con i nostri amici - colleghi fotografi, giornalisti,gli amici di Identità Insorgenti che sarebbero stati premiati durante la serata,scegliamo il nostro posto di combattimento e VIAAA,comincia la serata. 

 SBL4241L'evento si tiene nel sagrato del bellissimo Duomo di Napoli,molti sono stati gli ospiti.Lo spettacolo è iniziato con Gianni Simioli che ha presentato il Direttore del Mann Paolo Giulierini che ci ha parlato del grande successo di Napoli per quanto riguarda i dati di questa estate dei visitatori dei nostri Musei che hanno superato i Musei a Firenze e dell'importanza della cultura a Napoli.  

La serata è continuata con l'ingresso della mamma di Ciro Esposito,Antonella Leardi, ucciso prima della finale di Coppa Italia a Roma dal "tifoso" se così lo vogliamo chiamare  Daniele De Santis, tre anni e mezzo fa,ci ha colpito molto la forza d'animo di questa giovane mamma che ha subito una grave perdita,davvero una grande donna,premiata anche lei con il premio San Gennaro.

La cerimonia è continuata con tanti ospiti,personalità sociali e culturali di Napoli,Lalla Esposito, Luisa Ranieri (bellissima) dove oltre a presentare il film "Veleno" ora al cinema,ha anche recitato la poesia "Zuoccole tammorree e femmene" di Totò,a premiarla è stato il regista Edoardo De Angelis che la scelse per "Mozzarella Stories".Non sono mancate le canzoni di Andrea Sannino che presenta così la premiazione a "Identità Insorgenti" l'informazione giornalistica indipendente di Napoli con il direttore Lucilla Parlato,vicedirettore Francesco Andoli e Federico Hermann con i quali abbiamo anche girato un video di denuncia contro la Terra dei fuochi e le molte vittime che provoca.

Subito dopo sono state premiate le donne italiane e Rom che hanno aperto un ristorante a Scampia "Chikù",un grande esempio di integrazione e civiltà che sicuramente andremo a visitare e a provare la loro cucina che dicono sia ottima.

Una carrellata di ospiti si sono susseguiti: il pittore flegreo Nicola Masuottolo che ha raccontato il suo rapporto con San Gennaro,detto "Faccia 'ngiallita,  Dario Sansone, leader della band Foja e ai  tre registi di “Gatta Cenerentola” – Alessandro Rak, Marino Guarnieri e Ivan Cappiello di cui vi abbiamo fatto vedere le foto nel Flash mob di qualche giorno fa,trovate il link (qui),premio alla Dj Deborah De Luca (a Giuseppe piace tantissimo e finalmente è riuscito ad esaudire il desiderio di vederla),nata a Scampia che ora è diventata famosissima e gira tutto il mondo.

Uno dei momenti più belli è stato il premio alla carriera al grande Carlo Croccolo,icona del cinema italiano,che ha fatto tanti bellissimi film con il Principe della Risata Totò e non solo,con un bellissimo siparietto tra lui ,sua moglie e Gianni Simioli,poi premiato dall'attrice Cristina Donadio.
Il rapper Pepp-oh ci ha introdotto la grande Fiorella Mannoia  (la adoro) reduce dallo show televisivo su Rai Uno,premiata dal sindaco Luigi de Magistris dove ci hanno promesso che ci sarà un bellissimo evento allo Stadio San Paolo in memoria di Pino Daniele(noi non vediamo l'ora).

 

Momento di mistero con la premiazione del cantante "Liberato",il quale tutti si aspettavano finalmente di vedere,proprio perchè di lui non abbiamo mai visto il volto,esisterà davvero?Ahahah

Salgono sul palco i Terroni Uniti, Valentina Stella,rapper Oyoshe, che ci hanno deliziato con la loro “Gente do Sud”,ed infine a chiudere la serata l'ironia e la simpatia del grande Alessandro Siani (io, Sonia,lo adoro),che si è dato al proprio pubblico,regalando selfie, autografi e baci,dopo aver ritirato il premio consegnato dallo scrittore Maurizio De Giovanni.

Tutta la serata è stata intrattenuta con il ritmo dei Bottari di Macerata Campania,che noi andammo a vedere l'anno scorso,bravissimi!! 


Il tutto è finito a mezzanotte e noi siamo tornati a casa,stanchi,soprattutto Giuseppe che è uscita da casa alle 6,ma felici per un'altra avventura a cui abbiamo avuto l'onore di partecipare, non perdetevi le tante foto che vi mostriamo a fine articolo. 

 

Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

 

Seguici su Facebook

Gli eventi di Oggi