Novità & Curiosita'

Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
Data : Domenica 3 Dicembre 2017
8
Data : Venerdì 8 Dicembre 2017
9
Data : Sabato 9 Dicembre 2017
10
Data : Domenica 10 Dicembre 2017
14
Data : Giovedì 14 Dicembre 2017
15
Data : Venerdì 15 Dicembre 2017
16
Data : Sabato 16 Dicembre 2017
17
Data : Domenica 17 Dicembre 2017

Spazio Pubblicitario

spazio libero

17820719 10154697693138335 649480700 o 1900x700 cLa cucina è forse il luogo in cui si racchiudono secoli di storia e origini di ricette che ogni giorno ci apprestiamo a portare in tavola, in cucina si incontrano le tradizioni, si sposano i sapori più svariati ma soprattutto si raccontano storie di piatti che troppo spesso diamo per scontati. Oggi vogliamo infatti parlarvi di un piatto semplicissimo, povero di ingredienti anche se molto gustoso, un piatto che udite, udite risponde al nome di “Pasta dei Cornuti”.

La pasta dei cornuti altro non è che la comunissima pasta al burro, uno dei primi piatti più veloci da portare in tavola, che porta via poco tempo ma soprattutto pochissima fatica. Anche se oggi questo piatto è molto apprezzato nonostante la sua semplicità, anticamente per un uomo vedersi servire questa pietanza era una vera e propria offesa.

Tutto parte dal fatto, che anni fa, la donna non essendo emancipata come oggi, aveva pochi obblighi e doveri, ovvero rassettare e pulire casa, fare la spesa e cucinare per il marito e la famiglia. Capirete bene, quindi, che quando un uomo vedeva nel proprio piatto un po’ di pasta scaldata insaporita con del semplicissimo burro, iniziava ad insospettirsi e a domandarsi cosa avesse impedito alla moglie di preparare un piatto più elaborato e ricco d’ingredienti. L’unica risposta plausibile a quei tempi era il tradimento, per cui una donna impegnata in un intrattenimento amoroso extraconiugale non aveva il tempo necessario per dedicarsi alla spesa e alla cucina, così per rimediare portava in tavola un piatto di pasta semplice, povero e veloce, candidando così automaticamente il marito a concorrere per il titolo di “cornuto del mese”.

 

Si narra infatti che questo piatto sia nato proprio da una donna infedele, che dopo essersi divertita a letto con un altro uomo correva a preparare la pasta al burro per il marito.

Oggi, fortunatamente, con l’emancipazione della donna ormai impegnata nel lavoro e nel sociale, certi pensieri non appartengono più alla sfera culinaria, così un bel piatto di pasta al burro può finalmente ritenersi un’ottima e saporita ricetta last-minute e non un marchio per uomini traditi. Vediamo insieme cosa occorre.

Ingredienti x 4 persone:

400 g di spaghetti
150 g di burro
80 g parmigiano grattugiato
pepe nero q.b. (a piacere)
sale q.b.

Procedimento:

In una pentola alta, portare a bollore abbondante acqua e cuocere la pasta aggiustando si sale.

Dividere il burro in quattro pezzetti uguali e posizionarlo in quattro piatti. Scolare la pasta al dente, conservando un po’ d’acqua di cottura.

Far sciogliere il burro con il calore della pasta e con qualche cucchiaio d’acqua di cottura, facendo amalgamare bene la pasta con il condimento.

Aggiungere il formaggio in ogni piatto, continuando a girare, così da formare una crema intorno alla pasta. Spolverare con una manciata di pepe nero se preferite.

 

Fonte: vesuviolive

 

Seguici su Facebook

Gli eventi di Oggi