vacanze in grecia logo cosafrearodi

 

Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
15
16
17
22
23
24
29
30
31

Prossimi Eventi...

La Settimana della Memoria a Napoli Programma degli EventiSono molte le iniziative e gli eventi programmati a Napoli in occasione del Giorno della Memoria. Una giornata commemorativa per ricordare ciò che non deve essere dimenticato in onore delle vittime dell’olocausto.
È un momento di riflessione e di ricordo su una delle pagine più tristi e atroci della storia dell’umanità che ogni anno viene ricordato il 27 gennaio. La nostra città, però, propone sempre una serie di eventi che coinvolgono quasi tutta la settimana del 27 gennaio tra mostre, spettacoli, incontri ed eventi che ci aiutano a ricordare le vittime dell’Olocausto.

 

Programma degli eventi

Dall’11 al 30 Gennaio 2018 ci sarà la mostra del pittore contemporaneo Giorgio Sorel “Il Cerchio della Shoah”. Le sale delle carceri di Castel dell’Ovo si coloreranno di tetri e suggestivi colori per ricordare l’osceno genocidio avvenuto durante la seconda guerra mondiale. Il visitatore sarà trasportato in una dimensione sensoriale, dove le figure e le opere esposte colpiranno in pieno l’animo umano in modo da imprimere il ricordo di questa grande tragedia.
24 gennaio 2018

Alle ore 19:00 L’institut Francais di Napoli proietterà sul grande schermo il film “Le dernier mètro” in italiano “l’ultimo metrò”, capolavoro del regista Francois Truffaut.
Dove: via Francesco Crispi, 86
Prezzo: gratuito

Il 26, 27 ,28 gennaio 2018 va in scena “Celeste” al teatro TRAM di via Port’alba 30: L’opera teatrale è incentrata su Celeste di Porto denominata “Pantera nera”. Era la spia di Kappler a Roma. Aveva il compito di vendere gli ebrei al regime per soldi. Era ebrea e lo era anche la sua famiglia. Nel suo mirino donne, uomini e bambini, non faceva differenze di genere e di età. Le vittime che salutava venivano subito arrestate. Ma un giorno sulla lista di Kappler finì suo fratello, ma grazie ad uno scambio egli si salvò. Dopo il regime cambiò identità e si trasferì a Napoli. Nel 1947 fu però riconosciuta e condannata a 12 anni di carcere. Ma ne scontò solo 3.

26, 27, 28 gennaio 2018

Andrà in scena “Celeste” al teatro TRAM di . L’opera teatrale è incentrata sulla figura di Celeste di Porto, denominata “Pantera nera”, spia di Kappler a Roma. Aveva il compito di vendere gli ebrei al regime per soldi, nonostante fosse di famiglia ebrea. Ma le cose cambiarono quando sulla lista di Kappler finì suo fratello, che grazie ad uno scambio però si salvò. Dopo il regime la donna cambiò identità e si trasferì a Napoli. Nel 1947 fu però riconosciuta e condannata a 12 anni di carcere anche se ne scontò solo tre.
Interpreti: Francesca Borriero, Roberto Ingenito, Claudio Boschi
Testo e regia Fabio Pisano
Durata 70 minuti circa, in atto unico.
Compagnia: Liberaimago
Dove: Teatro Tram, via Port’alba 30
Prezzo: 10 euro
Orario: da giovedì a sabato 21.00 | domenica 18.00
Info: 342 1785930 (anche whatsapp) | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica,(CIRB), il Comitato Etico e il Seminario Permanente Etica Bioetica Cittadinanza dell’Università degli Studi di Napoli Federico II organizzano il 29 gennaio 2018, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Federico II (Aula Coviello, via Porta di Massa, 32) una giornata in due parti:

Parte 1 dalle ore 9:00 “La Tragedia del Ghetto di Varsavia e la missione di Irena Sendler”.
Relazioni su La memoria della Shoah nella riflessione della Chiesa Cattolica prima e dopo il Concilio Vaticano II di Pasquale Giustiniani e di Francesco Lucrezi.
Parte 2 (ore 15.00) “Io sono un ibrido” Primo Levi e la cognizione dell’umano.
Relazioni di Emilia D’Antuono, Irene Kajon, Francesco Lucrezi, Università di Salerno; Raffaella Di Castro.

27 gennaio

Nel Palazzo Venezia del centro storico si svolge il concerto di Mario Romano con i Quartieri Jazz Ensemble che porteranno in scena l’album Quattro Giornate. È disco che si ispira al sentimento di Unione e Ribellione del settembre 1943 e che fonde napoletanità e gipsy manouche creando il suo particolare stile personale chiamato Neapolitan Gispsy Jazz.
Dove: Palazzo Venezia, via Benedetto Croce 19
Orario: 21.30
Prezzo: contributo organizzativo 15 euro
Info: Evento Facebook

Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
15
16
17
22
23
24
29
30
31

Seguici su Facebook